Riassicurazione
Famiglia di Prodotto
Famiglia di Prodotto
A proposito di AXA XL

Mentre il mondo si prepara ad affrontare altri mesi di incertezza, i risk manager prevedono di incontrare serie difficoltà con gli imminenti rinnovi. Molti di loro valutano di estendere l’utilizzo delle captive esistenti o di crearne di nuove, così da mitigare gli effetti di un mercato assicurativo che cambia e di profili di rischio mutevoli.

Già prima della pandemia globale di COVID-19 era emerso che i risk manager consideravano la possibilità di inserire nei programmi captive una maggiore selezione di rischi, in termini sia di volume che di linee di business. Tali considerazioni assumono una valenza ancora maggiore nell'attuale congiuntura: nuova e senza precedenti.

La pandemia, con i suoi effetti macro e micro-economici, ha contribuito a tariffe sempre meno flessibili e a condizioni generali più restrittive, fenomeni che si erano già manifestati nel mercato tradizionale. Questa situazione ha fatto inoltre capire a molte aziende che non erano adeguatamente coperte per affrontare questa situazione.

Molti clienti hanno anche deciso di vagliare la possibilità di trasferire altre tipologie di rischi, emergenti e difficili da collocare.

Le captive possono offrire un certo livello di stabilità dei prezzi e fungere da soluzione efficace per coprire rischi non ordinari o emergenti. Si aggiunga il fatto che i dati che le captive possono ricavare su alcuni di questi rischi non tradizionali possono rivelarsi estremamente utili: permettono infatti di individuare aree in cui è possibile migliorare la gestione dei rischi e in cui le condizioni di polizza possono essere perfezionate per meglio adattarle all'esposizione concreta.

Un altro vantaggio per i clienti legato all’autoassicurazione tramite l’utilizzo di una captive è la possibilità di dimostrare al mercato assicurativo che gli interessi delle due parti sono allineati; dà prova che il cliente intende gestire il rischio e ridurre la propria esposizione. Il cliente diventa così più appetibile per il mercato assicurativo, ottenendo un possibile trattamento vantaggioso quanto a tariffe applicate e condizioni di polizza.

Le captive inoltre offrono al risk manager una maggiore trasparenza dei costi, uno strumento prezioso da impiegare nelle trattative con i vertici aziendali e la tesoreria.

Un interesse maggiore

Già prima che la crisi pandemica globale prendesse piede, molti dei nostri clienti avevano iniziato a ricorrere in misura crescente alle captive accanto ai tradizionali programmi assicurativi e riassicurativi.

Il maggiore ricorso alle captive e l'accresciuto interesse nei loro confronti hanno diverse ragioni. Ad esempio, più sono i rischi inseriti all'interno di una captive, maggiore è il premio disponibile qualora si verifichi un sinistro grave e imprevisto. Inoltre, l'interesse a espandere le captive è alimentato anche dai vantaggi della diversificazione derivanti dal poter inserire in esse più linee di business. La diversificazione non offre soltanto vantaggi in termini di gestione del rischio, ma può anche tradursi in requisiti di capitale meno rigorosi per quelle captive che beneficiano del regime di cui alla direttiva Solvency II.

Man mano che si imbattono in rischi sempre più mutevoli ed emergenti, i clienti sono evidentemente alla ricerca di nuovi modi per trasferire e gestire tali esposizioni sfruttando le captive. Ad esempio, abbiamo collaborato con i colleghi di AXA Climate per elaborare soluzioni parametriche per alcuni dei rischi dei nostri clienti.

Comunicazione e trasparenza

Dal momento in cui i clienti desiderano un maggior ricorso alle captive, trasparenza e comunicazione sono la chiave di volta del loro successo.

Una comunicazione chiara tra tutti gli stakeholder – clienti, broker, consulenti, captive manager e assicuratori fronting – può essere l'elemento decisivo per trovare la miglior soluzione possibile per il cliente.

Anche la comunicazione e il coordinamento tra tutte le parti in causa contribuiscono a una maggiore trasparenza e garantiscono una solida governance delle captive. Gli assicuratori hanno inoltre la possibilità di offrire al risk manager una visione realistica dei tassi e di gestire efficacemente i sinistri.

La pandemia i COVID-19 ha comportato limitazioni allo spostamento delle persone e una trasformazione delle modalità con cui tutti noi lavoriamo, comunichiamo e "ci incontriamo”.Malgrado questo, resta essenziale per le aziende che si servono delle captive di trovare il modo di condividere conoscenze e idee tra di loro.

Eventi e forum di discussione virtuali possono offrire ai gestori del rischio informazioni preziose su trend e sfide. Workshop, sondaggi e report sono utili strumenti per ottenere processi decisionali informati e mettere i responsabili nelle condizioni di gestire al meglio le conversazioni con il management.

Sebbene per qualche tempo non tutti potranno incontrarsi di persona, è importante che continuiamo a comunicare, perché molte società captive attraversano nuovi cicli del proprio sviluppo.

  • Circa l'autore
  • Regional Director, Captives & Global Programs, Asia & Europe
Il tuo nome
Il tuo cognome
Seleziona il tuo paese
Indirizzo email
Invalid Captcha
 

More Articles