Riassicurazione
Famiglia di Prodotto
Famiglia di Prodotto
Sinistri
Risk Consulting
Risorse e Strumenti
A proposito di AXA XL
A proposito di AXA XL
Comunicati Stampa
Contattaci

A volte può rendersi necessario chiudere completamente o parzialmente uno stabilimento industriale o un sito di produzione, tenendolo per un certo periodo non presidiato oppure in attività ma con personale ridotto.

Per garantire un livello di sicurezza adeguato nelle strutture inattive o parzialmente attive è bene adottare le seguenti precauzioni.

Mantenere in funzione i sistemi di protezione antincendio e verificarne le buone condizioni. Tutti i sistemi di protezione antincendio devono rimanere in funzione anche quando lo stabilimento è chiuso. Durante i periodi di inattività dell'impianto non devono essere previste limitazioni della protezione antincendio.

Garantire la presenza sul posto di una squadra di sorveglianza  che possa intervenire in caso di emergenza. Anche con un sistema di protezione automatico, occorre l'intervento umano per controllare e spegnere un incendio. Alla  squadra di sorveglianza dovrebbero appartenere  dipendenti di ciascun reparto.

 In base alle circostanze, mettere a disposizione dei dipendenti, sia in sede che fuori sede, metodologie di  comunicazione  testate ed efficienti. Assicurarsi che la squadra disponga di una pianificazione in forma scritta  della gestione di tutti i possibili pericoli naturali.

Mantenere adeguati programmi di controllo , tra cui ispezioni settimanali dei dispositivi antincendio e visite di Loss prevention. I dispositivi antincendio devono essere sottoposti a idonee procedure di ispezione e verifica anche in caso di chiusura dello stabilimento.

Ad esempio, occorre verificare le pompe antincendio e i sistemi sprinkler.

Le verifiche dovrebbero essere effettuate da un team interno con un'adeguata formazione. È bene prepararsi a fare un affidamento minimo sulle ditte esterne per la protezione antincendio.

Adottare idonee misure (come ad es. la presenza di custodi)) per evitare l'accesso da parte di persone non autorizzate e gli atti vandalici. Quando uno stabilimento non è in funzione potrebbe diventare un obiettivo di intrusione.

Spegnere  gli impianti di produzione quali forni, fornacie simili. Seguire le giuste procedure per l'arresto corretto e sicuro di tutte le apparecchiature e i macchinari. Prestare particolare attenzione alle apparecchiature e ai macchinari alimentati con liquidi infiammabili e combustibili.

Eliminare tutte le fonti di combustione controllabili, quali le lavorazioni a caldo, il fumo e altro. Quando lo stabilimento è presidiato soltanto da una squadra di  sorveglianza , tutte le attività che possono costituire una fonte di combustione dovrebbero essere vietate.

Mantenere la temperatura dell'edificio a un livello adeguato per evitare danni alle tubazioni di processo e dell'impianto sprinkler. In inverno è importante mantenere un minimo di riscaldamento negli edifici per evitare che l'acqua presente nelle tubature congeli. La formazione di ghiaccio potrebbe infatti rompere i tubi, il che causerebbe danni da allagamento di grande entità dal momento che lo stabilimento è presidiato soltanto da una squadra di  sorveglianza che potrebbe non essere in grado di  individuare immediatamente una perdita.

Assicurarsi che le utenze, quali elettricità, gas e acqua, rimangano attive. La fornitura continua delle utenze è importante per garantire servizi fondamentali come il riscaldamento, l'illuminazione e simili.

Condividere  la situazione con i vigili del fuoco e sviluppare piani di intervento che tengano conto della ridotta presenza di dipendenti sul posto. Dal momento che nello stabilimento è presente soltanto una squadra di sorveglianza, i vigili del fuoco devono considerare questa  peculiarità nell'ambito dei programmi di prevenzione e di intervento.

Monitorare i rischi esterni, quali inondazioni e condizioni meteorologiche estreme. È importante monitorare le condizioni esterne e predisporre una squadra supplementare che intervenga in caso di un grave incidente, come una tempesta o un'inondazione.

Informare i vicini o i proprietari di strutture adiacenti. Mantenere i vicini informati dello stato dello stabilimento e tenersi in contatto con loro per conoscere sempre la loro situazione aggiornata.

Assicurarsi che l'intranet aziendale  sia completamente isolata dalla rete pubblica e che il firewall sia impenetrabile. Non devono verificarsi incidenti informatici durante il periodo di inattività.

Assicurarsi che il gruppo di continuità sia funzionante.

Sviluppare piani e procedure per un riavvio sicuro dell'impianto una volta che la situazione sarà tornata alla normalità. Attenersi alle corrette procedure per l'avvio sicuro dei macchinari e delle apparecchiature.

Non adottare “espedienti” per accelerare il processo di avvio.

  • Circa l'autore
  • Head of Property Risk Engineering, AXA XL
Il tuo nome
Il tuo cognome
Seleziona il tuo paese
Indirizzo email
Invalid Captcha
 
More Articles