Riassicurazione
Famiglia di Prodotto
Famiglia di Prodotto
A proposito di AXA XL

All'inizio di quest'anno Xavier Veyry è stato nominato CEO di AXA XL APAC & Europe. Dal suo ingresso in AXA nel 1996, ha lavorato in diverse aree aziendali ed in diversi paesi del mondo. Più recentemente, è stato CEO di AXA Cina ed Executive Chairman di AXA Tianping. Con l’approssimarsi dell’Anno Cinese del Bufalo, Veyry riflette sull'importanza di saper comprendere le culture locali e di accogliere le differenze per avere successo nel business.

Dall’inizio della mia carriera fino ad oggi ho vissuto in 12 paesi, in Asia, Europa e Medio Oriente. Sono state esperienze davvero gratificanti, sia sul piano personale che dal punto di vista della leadership aziendale.

I paesi e le regioni in cui ho vissuto e costruito la mia carriera sono molto diversi, tanto in termini di cultura quanto di mercati assicurativi. Forse la lezione più preziosa che ho appreso è che per avere successo nel lavoro è importante essere curiosi e sperimentare le cose in prima persona. Sforzarsi di conoscere la storia, la geografia e l'ambiente in cui si lavora è fondamentale. Tutto ciò ti permette di comprendere meglio le persone con cui stai lavorando: se capisci dove vivono e come vivono allora puoi capire come lavorano e, di conseguenza, come meglio guidare e ispirare i propri team.

A mio avviso, un buon esempio in questo senso può essere una semplice ma interessante osservazione relativa al periodo che ho trascorso in Asia. Quando i miei figli erano piccoli, come a molti genitori, mi piaceva portarli a giocare nei parchi locali. In questo modo, ho scoperto che anche un'attività comune come questa può fornire informazioni preziose sulle norme sociali, sulla cultura locale e sul comportamento della gente, sia in ambito lavorativo che non. In Corea del Sud, ad esempio, notai che nei parchi molto spesso le famiglie tendevano a stare tra di loro, mantenendosi rispettosamente a distanza dagli altri. Durante la permanenza in Cina, invece, vissi un'esperienza piuttosto diversa. Nei parchi, gli altri bambini erano molto curiosi di me e della mia famiglia ed erano felici di intrattenersi con noi. Nel loro piccolo, queste esperienze contrastanti mi hanno insegnato qualcosa sulla cultura dei luoghi in cui vivevo e lavoravo e mi hanno fornito indicazioni su come interagire con i colleghi e gestire il team.

L'area geografica che ora dirigo in AXA XL comprende le nostre attività nei mercati assicurativi consolidati di Europa e Australia e nei mercati assicurativi in via di sviluppo dell'Asia.

Credo che questa diversità sia estremamente stimolante e preziosa. Le esperienze che ho maturato, e che continuerò a maturare lavorando in questi paesi e regioni così diversi, contribuiranno a informare il modo in cui io ed il mio team lavoriamo.

 

In Europa, ad esempio, le industrie sono mature e generalmente resilienti, ma questo le rende forse meno propense a sviluppi rapidi e innovazioni dirompenti. In molte economie asiatiche, invece, il cambiamento è costante e le persone tendono a essere molto aperte all'innovazione e alla crescita.

Nonostante la pandemia di COVID-19, l'economia della region Asia-Pacific è quella che cresce più rapidamente al mondo. Secondo i dati di McKinsey, entro il 2040 l'Asia contribuirà a oltre il 50% del prodotto interno lordo mondiale e a circa il 40% dei consumi globali. La regione ospita più della metà della popolazione mondiale e, soprattutto, della sua classe media misurata a parità di potere d'acquisto. In Asia settori come il gaming e l'e-commerce crescono più rapidamente che in Europa, dove dominano ancora i settori industriali più tradizionali.

L'intensa concorrenza presente in molte economie asiatiche locali può significare che le decisioni sono tanto strategiche quanto tattiche: i dipendenti sono pensatori strategici, spesso disposti a prendere decisioni tattiche per trarre vantaggio dalle opportunità man mano che si presentano. Di conseguenza, il business potrebbe non svilupparsi in modo lineare come previsto nella prima stesura dei piani.

Noi di AXA XL possiamo trarre vantaggio da questa eterogeneità di cultura e pensiero. Essere disciplinati e pronti ad accogliere sfide e opportunità, essere attenti ai dettagli ma anche pronti, se necessario, a cambiare rotta rapidamente sono, a mio parere, le caratteristiche che ci permetteranno di continuare una crescita redditizia in Asia, Australia ed Europa.

Le sfide future

Il COVID-19 è una tragedia per le società di Asia, Australia, Europa e del resto del mondo. Il mio pensiero va alle migliaia di persone, molte delle quali colleghi, le cui vite sono state colpite da questo terribile virus e dalla devastazione che ha causato.

È un anno strano in cui assumere un nuovo ruolo. La pandemia di COVID-19 ha avuto pesanti ripercussioni su aziende di ogni tipo, non ultimo sulla nostra. Sono rimasto sorpreso e molto impressionato dalla capacità e dalla volontà dei colleghi di adattarsi ai cambiamenti nelle modalità di lavoro.

Questa capacità di adattamento ha permesso ad aziende come la nostra di continuare a innovarsi anche, e soprattutto, nel contesto di una pandemia globale e dei suoi effetti sociali ed economici senza precedenti.

Ora che il nuovo Anno Cinese del Bufalo si avvicina, siamo pronti ad abbracciare nuove sfide. Se da un lato il lancio dei vaccini COVIID-19 in tutto il mondo ha dato speranza, molti paesi stanno ora affrontando nuove varianti del virus e gli effetti a lungo termine del COVID-19 sulla salute, la società e l'economia. Come molti settori del business, così anche il mercato assicurativo attraversa un periodo di cambiamento. Sono convinto che possiamo trarre vantaggio dalla diversità che abbiamo all'interno di questa region per affrontare le sfide future, cogliere le opportunità, innovare e crescere.

  • Circa l'autore
  • CEO, APAC & Europe
Il tuo nome
Il tuo cognome
Seleziona il tuo paese
Indirizzo email
Invalid Captcha
 
Iscriviti

More Articles